Biden, lettera ai Democratici in Congresso: «Non lascio, la questione è chiusa»

«Gli elettori democratici hanno scelto me»

Abbiamo avuto un processo di nomina democratica e gli elettori hanno parlato in modo chiaro e deciso. Ho ricevuto oltre 14 milioni di voti, l’87% dei voti espressi nell’intero processo di candidatura. Ho quasi 3.000 delegati, il che mi rende il candidato presunto del nostro partito con un ampio margine.

È stato un processo aperto a chiunque volesse candidarsi. Solo tre persone hanno scelto di sfidarmi. Una è andata così male che ha abbandonato le primarie per candidarsi come indipendente. Un altro mi ha attaccato perché ero troppo vecchio ed è stato sonoramente sconfitto. Gli elettori del Partito Democratico hanno votato. Hanno scelto me come candidato del partito».

«Dobbiamo dire che questo processo non ha avuto importanza? Che gli elettori non hanno voce in capitolo? Mi rifiuto di farlo. Sento un profondo obbligo nei confronti della fiducia che gli elettori del Partito Democratico hanno riposto in me per candidarmi quest’anno. È stata una loro decisione. Non la stampa, non gli opinionisti, non i grandi donatori, non un gruppo selezionato di individui, per quanto ben intenzionati. Sono gli elettori – e solo gli elettori – a decidere il candidato del Partito Democratico. Come possiamo difendere la democrazia nella nostra nazione se la ignoriamo nel nostro stesso partito? Non posso farlo. Non lo farò».

Partito diviso

L’ansia è alta, poiché i più importanti legislatori democratici si stanno unendo alle richieste a Biden di farsi da parte. Allo stesso tempo, alcuni dei più convinti sostenitori del Presidente stanno raddoppiando la lotta per la presidenza di Biden, insistendo sul fatto che non c’è nessuno migliore per battere Trump in quelle che molti considerano tra le elezioni più importanti della loro vita.

Biden ha fatto seguire alla lettera un’intervista telefonica con il programma «Morning Joe» della MSNBC, in cui ha insistito sul fatto che «i democratici medi» vogliono che rimanga in gara e si è detto “frustrato” dalle richieste dei funzionari del partito di farsi da parte. «Sono grandi nomi, ma non mi interessa cosa pensano questi grandi nomi», ha detto Biden.

Source link