Fincantieri, a Folgiero le deleghe del presidente scomparso

In seguito alla scomparsa del presidente, Claudio Graziano, il cda del gruppo Fincantieri, ha distribuito le deleghe che facevano capo al generale. Il consiglio ha conferito all’amministratore delegato, Pierroberto Folgiero, ad interim, la supervisione e il coordinamento del sistema di controllo interno della società e delle sue controllate; la supervisione e il coordinamento delle attività di sviluppo e governo del sistema di security aziendale, comprese le attività (di cui agli articoli 12 e seguenti del dpcm del 22 luglio 2011) in materia di tutela amministrativa del segreto di Stato e delle informazioni classificate e la gestione di rapporti e relazioni in materia di sicurezza industriale con l’Autorità nazionale per la sicurezza.

La supervisione e il coordinamento della funzione Internal audit rimangono in capo al consiglio di amministrazione. La società intraprenderà, spiega una nota, le attività per la sostituzione del nuovo presidente, ai sensi di quanto previsto dallo statuto e dal piano di successione. Il generale Graziano, precisa la nota, non deteneva azioni della società.

Source link